La notte della Luna rossa

Astro-link è lieta di promuovere assieme all'Unione Astrofili Italiani e Legambiente un'iniziativa disposta a livello nazionale per rendere più favorevole l'osservazione della della prossima Eclisse di Luna.

UNIONE ASTROFILI ITALIANI
c/o Università degli Studi di Padova
Dipartimento di Astronomia
Vicolo dell'Osservatorio, 5 - 35122 PADOVA

Legambiente
Via Salaria, 403
00199 Roma
06 - 86268.1


La notte della Luna rossa

Martedi 16 Settembre 1997

Spegnete le luci!


Facendo seguito al grande successo avuto con "La Notte della Cometa" l'UAI e Legambiente intendono proporre un'altra grande iniziativa di osservazione astronomica popolare e di lotta all'inquinamento luminoso.
L'occasione è l'Eclisse di Luna del 16 settembre 1997 che, caso piuttosto raro (più o meno una volta ogni sei o sette anni) si svolge in orario ideale per un'osservazione pubblica. Il fenomeno inizia infatti alle 19:08 di Tempo Legale Estivo (la Luna sorge qualche minuto dopo) e termina alle 22:25, la totalità inizia alle 20:15 e termina alle 21:18, la fase massima è alle 20:47.
L'eclisse di Luna è uno degli spettacoli più belli che il cielo stellato possa offrire. La Luna, entrando nel cono d'ombra della Terra, si oscura lentamente. Il colore rosso cupo è causato dalla rifrazione dei raggi solari nell'atmosfera terrestre i quali rendono il cono d'ombra della Terra non completamente buio.
Nel passato si sono avute Eclissi di Luna molto brillanti e molto scure (con una magnitudine lunare che varia da circa -4 a circa 3); ciò è dovuto principalmente alla quantità di polveri presenti nell'atmosfera durante l'eclisse. Particolarmente scura apparve l'eclisse del 9 dicembre 1992, avvenuta pochi mesi dopo la grande eruzione del vulcano Pinatubo che emise nell'atmosfera una gran quantità di polveri. In queste condizioni avere un cielo pià scuro aumenterà la percezione e la spettacolarità del fenomeno.
L'Unione Astrofili Italiani e Legambiente propongono che durante la serata le varie municipalità si impegnino a spegnere le luci cittadine, emettendo un'apposita ordinanza nella quale si invitino anche i privati allo spegnimento delle luci esterne, qualora siano indipendenti dalla rete pubblica. Saranno sufficienti due ore di black-out, dalle 20.00 alle 22.00.
Le oltre 150 Associazioni di Astrofili locali aderenti all'Unione Astrofili Italiani in collaborazione con gli oltre tremila circoli di Legambiente saranno mobilitati su tutto il territorio nazionale per contattare i Comuni, invitare le Amministrazioni ad emettere le ordinanze relative alla ritardata accensione dell'illuminazione pubblica, organizzare conferenze e serate osservative pubbliche e controllare che tutti i Comuni e le Aziende Municipali rispettino le ordinanze emesse.
Per sollecitare la discussione in Parlamento del disegno di legge riguardante l'inquinamento luminoso e del conseguente risparmio energetico, saranno predisposti in tutti i luoghi di riunione dei registri per la raccolta delle firme di tutti i Cittadini interessati a preservare l'osservazione del cielo stellato, anche dalle grandi città.

L'Unione Astrofili Italiani è l'associazione che da trent'anni organizza a livello nazionale le attività didattiche, divulgative e di osservazione e ricerca di tutti gli appassionati di Astronomia, siano essi Professionisti o dilettanti. Il movimento degli Astrofili italiani è costituito da diverse decine di migliaia di persone organizzate in oltre 150 Associazioni territoriali. L'UAI pubblica una rivista bimestrale "Astronomia" distribuita a tutti i Soci ed è in continuo rapporto di collaborazione con tutte le pià importanti Istituzioni astronomiche internazionali.

Legambiente è l'associazione ambientalista pià diffusa in Italia con oltre 3.000 fra Circoli locali e Classi per l'Ambiente disseminati sull'intero territorio nazionale. Legambiente agisce dal 1980 in difesa del àpopolo inquinatoÓ elaborando strategie e politiche ambientali in grado di tutelare l'ecosistema, la salute dei cittadini, la qualità della vita.

Numero di accessi alla pagina dal 1 Agosto 1997: 14,588.


Vai all'indice delle Iniziative.
Vai all'indice della UAI.
Vai alla HomePage di Astro-link.